AEREOMODELLISMO NELLA UNIONE EUROPEA

Il `Regolamento di attuazione` "2019/947" della UE (Unione Europea) del 24. Maggio 2019, riguardante il regolamento e la procedura  per il funzionamento di aerei a pilotaggio remoto, è entrato in vigore il 1.1.2021 e richiede la Registrazione dei piloti nell`ambito della Unione Europea a partire dal 1.1.2021.

Secondo il sopra citato regolamento riguardante gli aereomodelli, esiste dal 1. Gennaio 2021 un obbligo di registrazione. Ogni pilota deve richiedere un numero di registrazione (e-ID). Il numero di registrazione deve essere applicato su tutti i modelli aerei con un peso superiore a 250 grammi. Molto importante per gli aereomodellisti: il numero e-ID non deve essere visibile dall`esterno. E` sufficiente che venga applicato anche sotto la calotta o nel vano della batteria. Non esistono disposizioni riguardanti il materiale e le dimensioni del numero e-ID (la richiesta tedesca di applicare una targa resistente al fuoco recante nome e indirizzo non è piu` valida).

Cosa significa questo per noi?


Registrarsi assolutamente prima di volare nella Unione Europea!

Secondo il DVO bisogna registrarsi nel primo Stato della UE in cui si vola. In pratica è consigliabile registrarsi in uno dei nostri stati confinanti, oppure in uno Stato UE di cui si conosca la lingua. Attenzione: in molti Stati il sistema non è ancora funzionante, oppure non è ancora autorizzato alla registrazione dei piloti non residenti nei suddetti Stati della UE.

Il link per la registrazione in Italia SI TROVA QUI Qui è possibile aprire un conto e successivamente registrarsi. Per la registrazione sono necessari i seguenti documenti:

  • una scansione con foto della carta d`identità oppure del passaporto (formato .jpg oppure .png)
  • Numero di assicurazione (AeCS Membercard)

Dopo pochi minuti si riceve una email di conferma (da stampare assolutamente e da portare con sé  come prova della registrazione, quando si va a volare all`estero prima di aver ricevuto in numero).

Volare presso associazioni locali nella UE

Se si vola presso associazioni locali nell`ambito della UE, nella maggior parte degli Stati UE non cambia ancora nulla fino all`1.1.2023. Nella maggior parte degli Stati membri vengono applicate le regole precedenti fino all`1.1.2023 al piu` tardi.

  • Ad esempio per la Germania questo significa che: è necessaria una prova di competenza sulla pista di volo nel caso in cui il pilota non sia definito, ad esempio nel caso in cui un socio dell`Associazione locale voglia volare insieme ad un ospite proveniente dalla Svizzera. A partire da tre soci vale secondo il permesso di decollo l`obbligo del supervisore di volo. Oppure, con un`altra formulazione: senza supervisore e senza prova di competenza vale anche su una pista di volo autorizzata la limitazione di peso di 2kg e la limitazione di altezza di 100 metri.

Volare al di fuori di associazioni locali e manifestazioni nella UE (ad esempio. volo a vela)

Poiché in molti Stati membri la nuova legislazione UE non viene ancora applicata, spesso si vola giuridicamente in una zona grigia.

Allo scopo di tutelarsi è consigliabile effettuare la richiesta di un attestato di competenza A3 Open Category (fino a 25kg). Questa certificazione puo` essere effettuata online (allenamento e verifica) in uno Stato UE a scelta. La certificazione è valida in tutta la UE, e in alcuni Stati membri viene perfino offerta gratis.
Per la Germania è possibile trovare il test QUI. Attenzione: per il test tedesco occorre un tempo relativamente lungo. Non è possibile completarlo velocemente!!
L`allenamento e la verifica si possono completare anche in inglese o in francese in un altro Stato UE.
In alcuni Stati membri è sufficiente fino a nuovo avviso la certificazione nazionale precedente. Cosi` ad esempio in Germania la precedente attestazione di competenza è valida ancora fino ad almeno la fine del 2021.

Nuovi regolamenti nazionali

In alcuni Stati UE la nuova legislazione UE è stata utilizzata per inasprire ulteriormente i regolamenti nazionali precedenti. Questo accade ad esempio in Francia, dove oltre alla registrazione dei piloti deve essere registrato anche ogni modello. Inoltre ogni modello deve indicare un numero di identificazione.

Conseguenze per i piloti da competizione

Tutti i piloti da competizione si devono registrare tassativamente prima della competizione in uno Stato UE e devono applicare questo numero sul loro modello. Nel caso non si abbia ancora un numero di registrazione, vale la pena di chiedere se questo venga eventualmente richiesto dall`organizzatore (secondo il regolamento UE le associazioni/gli organizzatori hanno la possibilità di registrare i partecipanti collettivamente).
Inoltre prima della competizione vale la pena di informarsi presso l`organizzatore in riguardo a ulteriori regolamenti nazionali, e a come si possano adempiere nel modo  migliore.

Assicurazione

E` assolutamente da tenere presente:

Nel caso in cui non si osservino le leggi e i regolamenti l`assicurazione puo` ridurre o addirittura annullare le prestazioni! (Questo è un principio fondamentale di tutte le assicurazioni).
Cio` è valido non solo per Allianz (SMV), ma anche per la responsabilità civile privata.
(Questo riguarda coloro che adesso pensano «Ah, io ho già un`assicurazione, non ho bisogno dell`Allianz del SMV…»)

 Riepilogo

Prima di volare nella UE:

  • Registrarsi, richiedere il numero e-ID e applicarlo sul proprio modello
  • Ottenere l`attestato di competenza A3 nel caso in cui si volesse volare al di fuori di associazioni locali o di manifestazioni.
  • Informarsi presso l`associazione nazionale oppure presso un club locale per quanto riguarda ulteriori regolamenti nazionali.

 

Ulteriori Informazioni:
La homepage dell`European Model Flying Union, in corso di Implenmantation, riporta un riepilogo delle legislazioni nazionali per l`aereomodellismo di diversi Stati e indica i link delle associazioni nazionali nonché ulteriori fonti di informazioni.