Promozione dei giovani talenti


Bild 156Con la promozione dei giovani talenti è possibile attuare la strategia "Promozione dei giovani talenti e delle nuove leve" contenuta nei principi della FSAM grazie ai tre seguenti parametri:.

- elaborazione di offerte concrete per la promozione delle nuove leve da parte delle associazioni regionali e delle associazioni di aeromodellismo della FSAM

- elaborazione di offerte e provvedimenti per promuovere la costruzione di aeromodelli nelle scuole

- elaborazione di provvedimenti per entusiasmare i giovani nei confronti dell'aeromodellismo e della relativa attività manuale in qualità di occupazione utile e istruttiva per il tempo libero.

Per l'acquisto del primo modello e dei relativi accessori fatevi assolutamente consigliare da un rivenditore specializzato! Le associazioni della vostra regione vi forniranno con piacere gli indirizzi dei negozi specializzati. Vi sapranno anche consigliare scuole di aeromodellismo gestite in modo professionale o formatori di giovani leve della rispettiva associazione.

I neofiti, giovani e adulti, troveranno certamente il supporto ideale in un'associazione di aeromodellismo. Le sedi e gli aerodromi nelle vostre vicinanze sono reperibili attraverso il nostro motore di ricerca per aerodromi. Solitamente si viene dapprima accolti come soci ospite per diventare dopo un anno soci effettivi.

Potete andare spontaneamente in un aerodromo e rivolgervi ai piloti presenti spiegando il motivo della visita. Oppure telefonate al presidente dell'associazione locale per instaurare un primo contatto non vincolante e in seguito concordare la procedura successiva.

Il seguito della carriera da aeromodellista

Quando si ha la piena padronanza del primo modello, consigliamo il seguente prosieguo:

Veleggiatori:
1.
Passaggio a un modello allround non troppo complicato, gestito tramite tutti gli assi (eventualmente a un veleggiatore a propulsione elettrica) con un'apertura alare di ca. 3 m.  Quando lo si conosce bene: passaggio al veleggiatore a traino.
2. Modello performante gestito tramite tutti gli assi con un'apertura alare di ca. 3 m. Passaggio al volo acrobatico o alle categorie dei concorsi.
3.
Solo quando si conoscono bene questi modelli: passaggio ai grandi veleggiatori.

Motomodelli:
1.
Passaggio a un modello da addestramento monoplano parasole gestito tramite tutti gli assi. Gestibile attorno a tutti gli assi, consente un volo acrobatico semplice disponendo sempre di una stabilità piuttosto elevata.
2. Passaggio a un modello da addestramento monoplano ad ala bassa gestito tramite tutti gli assi. In questo modo è possibile esercitare tutte le figure acrobatiche con maggiore maneggevolezza.
3. Motomodelli con apertura alare inferiore ai 2 m con funzioni speciali quali carrello d'atterraggio retrattile, ipersostentatori ecc.
4. Solo quando si conoscono bene questi modelli: passaggio ai grandi modelli.

Elicotteri:
1.
È preferibile maturare dapprima esperienze con veleggiatori o motomodelli gestiti tramite tutti gli assi.
2. Solo a questo punto (se l'iniziazione non è stata svolta con un corso presso una scuola di aeromodellismo): passaggio a un elicottero per neofiti. Anche in questo caso fatevi consigliare da un rivenditore specializzato.
3. Solo quando si conosce bene l'elicottero per neofiti: passaggio a modelli più complessi idonei al volo acrobatico.

Consiglio: simulatori di volo:

Nel commercio specializzato si trova attualmente una vasta gamma di ottimi simulatori molto realistici per allenarsi al PC. In questo modo si possono esercitare senza rischi i rudimenti della gestione di un aeromodello anche in caso di cattivo tempo. Anche il volo acrobatico può essere esercitato senza rischi con software molto sofisticati.