Aerodromi


FlugplatzLe piste di volo e gli aerodromi rappresentano il cuore di ogni associazione di aeromodellismo. Questi impianti sportivi consentono la pratica sicura, regolamentata e rispettosa dell'ambiente dell'aeromodellismo sportivo. In linea di massima, e per il bene di tutti, in Svizzera l'aeromodellismo può essere praticato senza notevoli limitazioni in ogni fondo o terreno, ma di preferenza in aerodromi organizzati. L'"Ordinanza sulle categorie speciali di aeromobili" regola la prassi e da anni annovera nel paragrafo 7 e nei capoversi seguenti la pratica dell'aeromodellismo in Svizzera. Il regolamento della FSAM è reperibile qui.

Il Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e della comunicazione, ai sensi dall'articolo 57 della Legge federale sulla navigazione aerea del 21 dicembre 1948 (LNA) e degli articoli 2a, 21, 24 e 125 paragrafo 2 dell'Ordinanza sulla navigazione aerea del 14 novembre 1973 (ONA) dispone, in data 24 novembre 1994 (stato al 1° dicembre 2009):

Ordinanza sulle categorie speciali di aeromobili, OACS

Art. 17.1 Restrizioni per aeromodelli

1. Chi utilizza un aeromodello di peso inferiore o uguale a 30 kg deve mantenere costantemente un contatto visivo diretto con l’aeromobile.
 
2. È proibito utilizzare aeromodelli il cui peso è compreso tra 0,5 e 30 kg:
a. ad una distanza inferiore a 5 km dalle piste di un aerodromo civile o militare;
b. nelle zone di controllo (CTR), ad un’altezza superiore a 150 m sopra il suolo

Art. 18.2 Eccezioni alle restrizioni

1. Possono autorizzare eccezioni:
a. alle restrizioni previste agli articoli 15 lettera b, 16 lettera b e 17 capo-verso 2: l’organo di controllo della circolazione aerea o la direzione dell’aerodromo;
b. alle restrizioni previste agli articoli 15 lettera a, 16 lettera a e 17 capo-verso 1: l’UFAC
 
2. Tali eccezioni possono essere autorizzate solamente se gli altri utenti dello spazio aereo e terzi a terra non sono messi in pericolo.

Art. 19 Disposizioni cantonali

3. L’autorizzazione può sottostare a condizioni.
 
In vista di ridurre l’impatto ambientale e i rischi cui sono esposti persone e beni a terra, i Cantoni possono emanare prescrizioni applicabili agli aeromobili senza occupanti, di peso inferiore o uguale a 30 kg (art. 51 cpv. 3 LNA).

Art. 20 Assicurazione responsabilità civile

1. La responsabilità civile verso terzi a terra dev’essere garantita dall’esercente con una copertura assicurativa di almeno un milione di franchi.
 
2. Tale copertura assicurativa non è necessaria per:
a. i cervi volanti e i paracadute ascensionali il cui peso è inferiore a 1 kg e la cui altezza ascensionale è inferiore a 60 m;
b. i palloni frenati il cui carico utile è inferiore a 0,5 kg, la cui capacità è infe-riore a 30 m3 e la cui altezza ascensionale è inferiore a 60 m;
c. i palloni liberi il cui carico utile è inferiore a 0,5 kg e la cui capacità è infe-riore a 30 m3;
d. gli aeromodelli il cui peso è inferiore a 0,5 kg.
 
3. Nell’utilizzare tali apparecchi, occorre con sé l’attestato dell’assicurazione responsabilità civile.